Un ricordo…. perché SPAZIO E TEMPO ricorrono spesso nei miei pensieri e nelle letture anche casuali di queste giornate.

StefaniaSanlorenzo

duo

Marghe, dissertando di danza ovviamente, mi infilò in una bolla di gelatina fatta di spazio e tempo: due dimensioni fisiche che definiscono l’uomo stesso nella sua esistenza in questo Universo, di cui faccio ancora parte, nonostante l’esperienza cui mi riferisco.

Facciamo qualche passo indietro: dovremmo provare a immergerci nella danza come in un universo parallelo a quello che riteniamo di conoscere. Lo scrivo minuscolo, ‘universo’, proprio per sottolineare che a livello cosmico è più piccolo e necessariamente meno significativo di quello originario, quello della “nebulosa” per intenderci, in questa commistione di linguaggio artistico-filosofico-scientifico altamente personalizzato, ma esattamente “quello in cui ci muoviamo noi due”, nell’intento di promuovere l’arte coreutica.

Margherita ed io siamo forse come muffins e caffè, tea e scones, spumante e cheesecake… Perciò in quell’occasione della bolla una pasticceria era il luogo che ci accoglieva fisicamente, adattandosi alle nostre dissertazioni divulgative sulla danza, nel suddetto sistema alternativo in…

View original post 982 altre parole

Annunci