Tag

, , ,

Talvolta non vorrei parlare di danza. La danza può farlo da sola. Con le parole dei suoi interpreti come in una intervista carica di significati cominciando dal primo: Che cosa ruota intorno all’idea dell’amore? Per esempio…
“Giselle” è cambiata oggi, come cambia la visione coreografica da parte di un personaggio come il ballerino e coreografo Akram Khan? Come risponde una Compagnia come questa dell’English National Ballet?
Sto seguendo l’evoluzione di questo grande lavoro come fare un puzzle.
Come si accoglierà questo tipo di realizzazione? E che cosa ci rimanderà?
L’antico balletto, rivisto da grandi coreografi, sentito pensato tramandato dal 1841-Paris… che cosa resta?
Perché dunque una nuova ‘Giselle’?

Il processo è complicato ammette Khan in una intervista a The Telegraph; ma restano tre cose essenziali: […] “love, betrayal and forgiveness”.

akram-khan-prove-giselle

Akram Khan during rehearsals for the English National Ballet’s forthcoming production of Giselle, at Markova House in Kensington, west London CREDIT: CLARA MOLDEN FOR THE TELEGRAPH

Thanks!

Annunci