“Nebbie nella Brughiera” di Claudine Giovannoni

Nebbia….. spazio e tempo

Translature

Con Nebbie nella Brughiera (Seneca Edizioni, 2007) di Claudine Giovannoni viaggiamo nel tempo e nello spazio, prendendoci il senso di un meritato piacere, soprattutto  in questo momento della nostra storia. Sorvoliamo oceani e mari, attraversiamo fiumi e terre immense, oltrepassiamo facilmente i confini dei Paesi.

Condivido alcune considerazioni sulla scrittura di Claudine che forse potrebbero risultare utili a chi abbia voglia di avvicinarsi a lei dal punto di vista letterario e leggere i suoi lavori, e che certamente aiutano me a racchiudere quello che ho appreso da lei attraverso le varie letture, al di là del rapporto umano e di amicizia che esiste fra noi.
D’altronde noi  lettori ci ritroviamo spesso a valutare, a consigliare questo o quell’altro scrittore e scrittrice, più o meno conosciuto/a, costruendo reti di scambi di opinioni ed interpretazioni.

In primo luogo, consiglierei di lasciare da parte l’aspettativa di un finale risolutivo e chiuso, poiché credo…

View original post 895 altre parole

I tanti mondi del Cerchio di Legno: dal musical alla prosa, lezioni di emozione

Ancora emozioni dalla tastiera di Franca. Visitate il suo blog.

Dalla finestra si vede un sogno

L’emozione è vita. La vita è emozione. Dunque l’emozione è dramma. Il dramma è emozione》– Moses L. Malevinsky

In questo weekend, al Cerchio di Legno, è in corso il workshop dedicato al Re Leone, una due giorni di danza e canto, che vede anche la partecipazione speciale, come docente ospite, del performer Simone Nocerino. Finora, da quando è stata proposta l’idea di un workshop al mese aperto anche al pubblico, il laboratorio teatrale veronese diretto da Luca Giacomelli Ferrarini e Cristian Ruiz, non ha sbagliato un colpo, offrendo la possibilità di esperienze sempre diverse, coinvolgenti e di alto valore culturale e artistico: dal genio di Shakespeare al mondo variopinto di Moulin Rouge fino alle atmosfere fiabesche di Nightmare before Christmas. Adesso appunto tocca al musical del Re Leone, ma prima ancora, nello scorso mese di gennaio, è stato il momento della prosa…

View original post 373 altre parole

Un gentiluomo a Mosca (A Gentleman in Moscow) di Amor Towles

Ho il libro sul comodino. Grazie delle belle considerazioni.

Vita da Museo

Quest’anno ho letto molti libri belli. E questo di Amor Towles è certamente tra uno tra i piu’ belli. Che Un Gentiluomo a Mosca riesce ad essere allo stesso tempo un libro profondo e delicato, tragico e ironico, leggero e impeccabile, pur restando sempre attentissimo ai fatti storici di un periodo crudele e complesso come la Russia di Stalin.

Russia, Hotel Metropol in Moscow, view from the Bolshoi Theater

Una scrittura scintillante, ma controllata e permeata di una costante e gentile ironia da’ vita ad una serie di personaggi indimenticabili che va da aristocratici e cucitrici a chefs irascibili, stelle del cinema, artisti e intellettuali disillusi, managers frustrati e maître de salle di squista sensibilità. Dal lusso del Grand Hotel Metropol, in Piazza del Teatro a Mosca, a pochi passi dal famoso Bolshoi, dove è esiliato agli arresti domicigliari dal 1922, il Conte Alexander Rostov guarda per oltre trent’anni…

View original post 109 altre parole